Switch to English

Gen Cotena ha all’attivo diverse incisioni con alcuni tra i migliori musicisti del panorama jazzistico italiano come il contrabbassista Attilio Zanchi, col quale ha inciso due dischi con ospiti come Tino Tracanna, Max De Aloe.
Caminante, il primo album a proprio nome, vedrà la luce ad Ottobre 2018 per l'etichetta "Sound&Music Village" di Milano, con la nuova formazione composta da Matteo Rebulla alla batteria, Marco Rottoli al contrabbasso e Nazzareno Brischetto alla tromba. La direzione artistica, insieme alla collaborazione strumentale in due brani del disco, è stata affidata al chitarrista/produttore Fabrizio Fedele.
Nel 2012 inizia la sua carriera professionale nella quale è impegnato in un lungo susseguirsi di concerti con la band “Sonatin for a jazz funeral”, insieme alla quale partecipa ai più importanti festival d’Italia (IMaggio Festival, Voci dal Sud, MEI di Faenza, Beatscape Festival Internazionale della musica indipendente etc). Con la stessa incide poi l’album omonimo sotto etichetta “Tippin the Velvet/Monochrome”
Nel 2014 si trasferisce a Berlino, dove ha modo di suonare nei migliori jazz club della città, come il B-Flat e il Neue Heimat​. Dopodichè si trasferisce a Milano, città dove si diploma al biennio di “Chitarra Jazz” presso il Conservatorio “G.Verdi”.
Nel 2015 si occupa della trascrizione e dell’arrangiamento del “Rito della Primavera” di Igor Stravinskij che, insieme alla Compagnia di Danza Popolare “FragilePoesia”, viene eseguito in uno spettacolo tenuto alla “Fabbrica del Vapore” di Milano.
Nel 2016 incide con Fabrizio Fedele (chitarrista/scrittore) l’album di musica estemporanea “Stream of Consciousness” (Cellar Studio).
Successivamente incide due dischi per il “Sound & Music Village” di Milano, con il quartetto Highlights, uno dei quali viene presentato al "Vittoria Jazz Festival". Con gli Highlights, aprono la prima edizione del Festival JazzMi al Palazzo della Regione Belvedere Jannacci.
Durante questi anni ha suonato con Attilio Zanchi, la VJO Jazz Orchestra, la Angiolo Tarocchi Jazz Orchestra, Pino Jodice, Fabrizio Fedele oltre che collaborazioni occasionali con musicisti come Oscar Del Barba, Daniele Moretto, Tino Tracanna, Max De Aloe, Bruno Tommaso e altri.
Dapprima diplomato con il massimo dei voti in “Discipline Musicali – Chitarra Jazz” presso il Conservatorio “San Pietro a Majella di Napoli” con Pietro Condorelli ha successivamente studiato e seguito seminari con Mike Moreno, Bob Moses, Andy Middleton, Tigran Hamasyan, Edmar Castaneda, Pedro Sarmiento, Mike Stern, Robben Ford, Greg Burk, Adam Rudolph, Dario Deidda, Bebo Ferra, Sandro Gibellini, Attilio Zanchi.

Tra i Festival in cui ha suonato:

Belvedere Enzo Jannacci di Palazzo Pirelli, JazzMI, “Vittoria Jazz Festival” Vittoria (RG), “Note di Settembre” Castello Visconteo Abbiategrasso, Flora et Decora - Chiostro di Sant’Ambrogio, fiera mercato (Milano), Expo Milano-Padiglione Italia, MITO Festival Internazionale della Musica @Edison Open Garden Triennale (Milano), International Jazz Day - Conservatorio G.Verdi di Milano (sala Puccini), Museo Interattivo del Cinema (Milano), "Da Ellington a Mingus" w Bruno Tommaso, Festa della Musica ConservatorioG.Verdi di Milano, Il Rito Della Primavera - Fabbrica del Vapore (Milano) su musiche diIgor Stravinskij, Emanuel Pimenta “Dark Matter” (Sala Puccini Conservatorio G. Verdi di Milano), Prize “Maria Russo Spena” Unicef (Jazz Ensemble Conservatorio S.Pietro a Majella), Voci dal Sud Festival, Mojoca Festival , IMaggio FestivalPalazzo delle arti di Napoli P.A.N. (con il Fabrizio Fedele 5et), Beatscape (International indipendent music festival), Marte live, Hinterland music fest (winning with band Sonatin for a jazz funeral the O’Ruorke Prize), Maggio dei Monumenti, Campania Eco Fest, Festa della musica di Napoli, Festa della musica di Caserta, Rievoluzioni Summer, Teatro Trianon (Napoli).